Prosegue anche nel 2019 il progetto “Tango senza confini”: laboratorio gratuito di Tango per stranieri e italiani, 18 – 35 anni

Un progetto rivolto a straniere/i (anche rifugiati e richiedenti protezione internazionale) e a italiane/i con lo scopo di imparare a ballare il tango INSIEME.

Vogliamo sensibilizzare al multiculturalismo e alla diversità, promuovere la coesione sociale e l’integrazione socio-culturale, aiutare a superare la paura del diverso da sé e diffondere il rispetto e una sana capacità di relazionarsi tra culture diverse.

Perchè il Tango? Le radici musicali del tango affondano nei ritmi dell’Habanera (sonorità africane), la nascita del tango è legata ai flussi migratori, il tango è un ballo popolare, nato in strada.

Quando e dove “Tango senza confini”

Gli incontri saranno a cadenza settimanale, da martedì 5 marzo 2019, dalle 19:45 alle 20:45, presso il Centro Sociale Lunetta Gamberini (via degli Orti 60, Bologna).

A chi è rivolto “Tango senza confini”

  • straniere/i (anche rifugiati e richiedenti protezione internazionale)
  • italiane/i fortemente motivati a fare un’esperienza interculturale
  • studenti, artisti, e chiunque abbia voglia di mettersi in gioco

E’ necessario avere tra i 18 e i 35 anni, ed essere aperti al ballare con persone provenienti da altri paesi e altre culture. Saranno accolti un massimo di 20/25 partecipanti.

Chi conduce “Tango senza confini”?

Maria Calzolari, maestra professionista di Tango Argentino, affiancata nel percorso da Barbara Cassioli, assistente sociale con esperienza decennale nel settore dell’immigrazione e ballerina di tango per passione, e da Denise Battista, insegnante di Tango assistente ai corsi

Cosa fare per partecipare

La partecipazione agli incontri è gratuita.

E’ necessario avere la tessera OliTango-AICS che include copertura assicurativa (a scelta tra base 15 euro, o con integrativa 18 euro) e il certificato medico di idoneità alla pratica sportiva non agonistica. E’ possibile fare le tessere all’ atto d’iscrizione. Per chi è interessato a partecipare agli incontri contattare Asd OliTango per prenotarsi (sino ad esaurimento posti): 3394734113 – info@olitango.it

La prestigiosa rete dei partner

  • Patrocinio del Quartiere San Donato di Bologna
  • Quartiere Savena
  • ASP Città di Bologna Servizio Protezioni Internazionali Rifugiati
  • Africa Tango Scuola Tangueart (Maputo – Mozambico)
  • Centro Sociale Lunetta Gamberini
  • Centro Sociale Italicus
  • AICS Comitato Provinciale di Bologna
  • Centro Interculturale Massimo Zonarelli – Comune di Bologna
  • REFUGEES WELCOME ITALIA ONLUS
  • AMISS Associazione Mediatrici Interculturali Sociali e Sanitarie
  • Vicini D’Istanti
  • Armonie Voci di donne
  • Teatro dei 25

Nella foto: Maximiliano Chollet e Cinthya Tomino (maestri dell’ Africa Tango International Festival Maputo-Mozambique)

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *