TANGO OLISTICO® a Bologna

INIZIA IL PERCORSO SERALE

VENERDI’ 14 OTTOBRE

dalle 19:00 alle 20:30

via delle Armi 5/a (Bologna, presso Rosa dei Venti)

Una meditazione in movimento… un metodo per entrare in contatto con il nostro corpo e le nostre emozioni dallo spazio dell'”Osservatore” che accoglie e non giudica… uno strumento per crescere in consapevolezza… una strada per migliorare il nostro modo di relazionarci.

Per conoscere meglio il Tango Olistico, da dove è nato e in cosa consiste: clicca quì.

Per conoscere il percorso serale, come è strutturato, le date (cadenza bimensile), la quote di partecipazione clicca quì.

La voce dei partecipanti:

“Per me il tango olistico ha reso visibile l’invisibile, dandomi modo di sentire e vedere le modalità con cui vivo la mia vita” (Anna, Milano).

  • Un po’ difficile ridurre a poche parole quello che mi ha dato il tango olistico. La cosa più evidente è stata quella del cambio di prospettiva nelle relazioni, non più quello che l’altro fa, ma come risuona in me, cosa sento, come esprimo e trasmetto quello che sento, come questo entra in risonanza con l’altro e cosa nasce da questo incontro” (Massimiliano, Padova).

“Il percorso di tango olistico mi ha donato una bellissima parola che è ‘permettersi’. Permettersi di sentire, di essere e di provare piacere. Percepire la paura e il piacere di quando ci si affida o ci si abbandona. Permettersi di incontrare l’altro incontrando se stessi” (Veronika, Lugano).

  • Elvira, 49 anni, impiegata di Monterotondo: “Ho avuto il piacere di conoscere aspetti di me più nascosti. Un’ esperienza da approfondire”.

Mauro, 27 anni, ingegnere di Treviso: “Sperimentare questa disciplina è stato molto interessante. Apre la strada per la comprensione del codice materno e paterno che mi porto dentro”.

  • Agata, 60 anni, insegnante di sostegno di Bologna: “Il Tango Olistico mi consente di vedere attraverso il mio corpo tutti i miei limiti. Mi permette di fare i conti con quelle parti di me che ho dovuto tagliare, mettere da parte e la cosa mi piace moltissimo”.

Emanuele, 33 anni, geometra di Mirandola (Mo): “Un’importante opportunità di conoscere nuovamente e mettere ancora in gioco noi stessi”.

  • Patric, 40 anni, counselor di Vicenza: “Un’ esperienza coinvolgente che da neofita mi ha sorpreso molto. Mi si sono smosse molte energie e me ne torno a casa arricchito

Mimma, 62 anni, insegnante di Roma: Ho sperimentato in questi giorni che l’intenzione che metti nel contatto con l’altro, durante il ballo, arriva nella tua vita per diventare il tuo nuovo modo di affrontarla. Improvvisamente, come una bella sorpresa, non appena sei pronta!”

  • Fabio, 38 anni, falegname di Bologna: “Torno a casa col cuore pieno di gioia e tanta voglia di evolvere. Da ex discotecaro a olistico pazzesco”.

 

 

Workshop di Danza Movimento Terapia

“Alla ricerca del Movimento Autentico tra arte rito e terapia”

SABATO 29 OTTOBRE
10:30 – 18:00
Via Berretta Rossa 61/3 (Bologna)

“Fai col non fare, agisci col non agire. Permetti all’ordine di sorgere da solo.” (Lao Tzu, Tao Te Ching)

NON E’ RICHIESTO SAPER DANZARE – E’ NECESSARIA LA PRE-ISCRIZIONE

Conduce: Roberta Sorti, Psicologa, Psicoterapeuta, Laurea DAMS, Danza Movimento Terapeuta ATI APID, Diploma di Art Psychoterapist, Goldsmiths’ College, London University. Training in Dramma Terapia, Herdfordshire College, London University . Ha studiato Movimento Autentico con Janet Adler. Docente e Supervisore ATI APID. E’ consulente in diverse Istituzioni nell’ambito della salute mentale, dei disturbi del comportamento alimentare e pratica nel suo studio privatamente. E’ autrice di diverse pubblicazioni che riguardano la danza movimento terapia in ambito educativo, sociale, riabilitativo e clinico.

Quota iscrizione a persona:

85 euro (compresa tessera associativa OliTango-AICS per chi non ce l’ha); 80 euro (per chi è già socio). La pre-iscrizione comporta il versamento della caparra pari alla metà della quota.

Per info e iscrizioni: 3394734113 – info@olitango.it – Per chi lo richiede verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Che cos’è la Danza Movimento Terapia

Nella Danza Movimento Terapia i gesti, i movimenti, la danza sono intesi come forme sensibili che rappresentano la natura autentica del sentimento umano: i ritmi e i legami, le crisi e le fratture, la complessità e la ricchezza della nostra vita intima. M.S. Whitehouse, danzatrice e pioniera della danza terapia, ha elaborato una particolare metodologia, il Movimento Autentico. Questo metodo comporta un processo di ascolto interiore profondo ed ha lo scopo di fare emergere un movimento espressivo spontaneo, un impulso che proviene dalle profondità della psiche, personale, unico e “autentico”. In questa pratica, l’io osservante, con una particolare attitudine mindfulness, fatta di curiosità, attenzione, apertura e accettazione, testimonia il fluire delle forme corporee in continuo cambiamento, coreografia del costante mutamento delle sensazioni, delle emozioni, dei sentimenti e dei pensieri. E’ una forma di espressione spontanea ed “autodiretta” del corpo in movimento. Esso si basa sull’esperienza del “lasciarsi muovere”, piuttosto che del “muoversi”, in uno spazio protetto e sicuro, in una dimensione accogliente e non giudicante. Lo scopo è facilitare un processo di consapevolezza che avviene quando si presta attenzione ai vissuti corporei , alle immagini e alle emozioni suscitate dal movimento e dal gesto. L’aspetto dinamico del movimento espressivo porta con sé la spinta all’esplorazione dello sconosciuto, alla scoperta del nuovo e apre le porte alla creatività e alla trasformazione. La nostra natura autentica ci è in parte ancora sconosciuta. Attraverso il linguaggio poetico della danza può prendere forma e giungere alla coscienza, portandoci doni e risorse inaspettati.